Perché naturale? | Prodotti&Documentazione | Contattateci | Guida fai da te! | I Nostri Corsi |

SAMA


FAI DA TE

Decorazione e finiture
d'interni

Distacco del vecchio rivestimento - Il muro é già dipinto - I problemi comuni dei muri - Fai da te uno dei nostri stucchi

I problemi piú comuni dei muri


Muffe
(macchie e chiazzature grigiastre)
  • Spazzolate a secco le macchie con una spazzola di saggina.
  • Lavate con ipoclorito di sodio (candeggina) diluito al 10% con acqua; lasciate asciugare perfettamente e spazzolate.
Bolle e sfogliamenti
  • Eliminate le parti non aderenti utilizzando una spatola o carteggiandole.
  • Stuccate con stucco.
Macchie di nero fumo sopra i termosifoni
  • Eliminatele attraverso un energetico lavaggio con acqua o carteggiandole.
Macchie d'umidità o salnitro
  • Spazzolate a secco le pareti interessate per eliminare le efflorescenze e livellare il muro.
  • Se c'è del salnitro (polvere biancastra), dopo la spazzolatura lavate con acido muriatrico molto diluito: 3 parti di acido ogni 100 parti d'acqua.
Crepe o buchi
  • Fai click per vedere come stuccare crepe e buchi
    piccoli e grandi

 

Come stuccare crepe e fori piccoli

Una crepa va per prima cosa allargata e approfondita leggermente, in quanto i suoi bordi sono sempre assai fragili.
Dopo averla bagnata, bisogna stuccarla con dello stucco da muro. Lo stucco solidifica rapidamente e la crepa risulta sigillata entro le 24 ore.
image 6KB
Allargate ed approfondite la crepa usando l'angolo di una spatola stretta e un martellino leggero, oppure un raschietto a tre cuspidi. Procedete per piccoli colpi, tenendo la spatola inclinata rispetto alla parete.
image 5.6KB
Lo stucco da muri è di solito bianco o appena colorato, e spesso spicca rispetto al resto della parete.
image 4KB
I fori piccoli da chiodi e da tasselli si stuccano con facilità con stucco da muro e spatola stretta. Attenzione a non usare troppo stucco, che lascerebbe irregolarità a spessore. Nel caso questo si verifichi, a stucco indurito carteggiate fino a eliminare il sovraspessore.

 

Come stuccare crepe e fori piú grandi

Fessure e fori piú grandi e profondi vanno allargati con uno scalpello per eliminare le particelle che si trovano sui bordi e sul fondo.
Per gli intonaci a gesso come materiale per il riempimento usate la scagliola in polvere, impastata con acqua, in due o tre strati, applicando lo strato sucessivo quando il precedente è parzialmente indurito.
Si eviterà cosė che il materiale si deformi, per gravità, "spanciando" verso il basso.
Per gli intonaci detti "civili" si userà una malta, preparata al momento, con il materiale in polvere già miscelato.
Allargate la fessura o il foro con lo scalpello da muro, con mano leggera, ma senza timore di "allargare troppo"
5.8KB
Bagnate con pennello o pennellessa; applicate il gesso o la malta con la cazzuola e pareggiate con il frattazzo. Non preoccupatevi delle eventuali differenze di colore tra il materiale preesistente e il materiale di riempimento. Per le fessure lunghe e profonde tra parete in muratura e pilastri o travi in cemento armato, usate stucco da muro impastato con garza. Fate penetrare lo stucco con una spatola per almeno un centimetro. Applicate poi dell'altro stucco, a mano, stendendolo con un dito, e pareggiate con una spatola sottile e senza manico.

 


1996-2004 - Designed and produced by i3 Italian Internet Information s.r.l.  e-mail:i3@itre.com